La storia di Agostino

Aiutiamo ogni bambino che non vede e non sente a valorizzare le sue capacità per ridurre la distanza che lo separa dal mondo esterno.

Dai no ai sì!

“Dicevano che non avrebbe mai camminato, negavano che avrebbe mai potuto parlare, escludevano che sarebbe mai potuto andare a scuola. Agostino non avrebbe mai avuto una vita normale. Ma dopo l’incontro con la Lega del Filo d’Oro e tutto è cambiato."

Agostino ha incontrato la Lega del Filo d’Oro a soli 9 mesi. Quando è arrivato i genitori erano spaesati e spaventati. Sapevano che Agostino era affetto dalla Charge, una patologia genetica grave, ma niente di più. Poteva sentire, poteva vedere, avrebbe mai parlato, avrebbe mai avuto una vita normale? I medici non si pronunciavano se non con una serie di NO.

Un primo incontro al Centro Diagnostico della Lega del Filo d’Oro e con il lavoro paziente degli operatori, l’amore dei genitori e la forza di volontà di Agostino, tutti quei NO si sono trasformati in tanti meravigliosi Sì.

Grazie all’attività di Logopedia, Sì Agostino può comunicare! Tramite la LIS ha imparato a dire mamma e impara ogni giorno parole nuove.

Grazie all’attività di Musicoterapia, Sì Agostino può sentire! La musica del pianoforte, così profonda e accogliente, ha permesso agli operatori di capire che Agostino ha un residuo uditivo. Grazie all’impianto cocleare il piccolo ascolta, interagisce e ha scoperto che ama ballare!

Grazie all’attività di Fisioterapia, Sì Agostino può camminare! Prima seduto poi in piedi ora Agostino muove i suoi primi passetti.

Grazie ad un’operatrice a casa, fa gli esercizi, migliora ogni giorno e ogni giorno conquista piccoli e grandi traguardi. Quest’anno ha iniziato una grande avventura: la scuola materna.

E’ felice, sereno, cerca l’affetto della sua mamma, le coccole del fratello e del papà. E pensare che prima non voleva essere toccato!

Quanta strada ha percorso questo bambino. E questo grazie te che hai deciso di stare accanto all’Associazione ogni giorno. Fin dove arriverà?
Viviamo insieme questa storia stupenda. Continua a starci accanto...

 

Chiudi